ADDIO 2011; BEN ARRIVATO 2012 Pensieri e parole raccolte, sentite, meditate in DICEMBRE

“bisogna essere i primi perché i secondi sono i primi che perdono”.  Antonello Briosi
LA PRIMA NOTA CHE DEVI ASCOLTARE PRIMA DI FAR SUONARE QUALCOSA DI PROFONDO E’ IL BATTITO DEL TUO CUORE

Ho perso il cielo 
E la perfezione ma 
Ho scelto a te e a me 
la libertà 
Quando la porta della felicità si chiude, un’altra si apre, ma tante volte guardiamo così a lungo a quella chiusa, che non vediamo quella che è stata aperta per noi.

….il SEGRETO è nella PAROLA.. il SEGRETO è nell’EMOZIONE.. il SEGRETO è nel godere ogni giorno delle PICCOLE COSE….

e poi scopro questo! http://paolamalcotti.blogspot.com/2011/12/pillole-di-saggezza.html

Le nuove sfide sono un’ottima occasione per scoprire lati di se stessi fino ad ora sconosciuti..

litigata, paturnie, lacrime

ho’oponopono

“Prima di diagnosticarti una depressione o bassa autostima, assicurati di non essere semplicemente circondato da stronzi.” (William Gibson)

Cerca qualcuno che costringe il tuo cuore a ridere!

Essere felici non significa che tutto deve essere perfetto.
Significa aver deciso di guardare oltre le imperfezioni.

“Il giorno non avrebbe senso senza
il sole…
La notte non avrebbe senso senza le stelle…
Il mare non avrebbe senso senza la terra…
Ed io non avrei senso senza il tuo amore…”

Va
bene, come dice una persona saggia “… e anche quest’anno ci siamo
lasciati la festa per eccellenza alle spalle… a Capodanno un’altra spallata e
via: liberi e freschi come la rugiada…” P. MALCOTTI “LETTERARI DONI : RESOCONTO”

Obiettivo dell’anno nuovo: spalancare le
porte alla fortuna, all’ottimismo. Immergersi nelle emozioni, dimenticando la
pretesa di essere infallibile.

addio 2011
buon 2012

AVVENTO

prima Domenica d’Avvento

prima candela accesa
prima luce che porta a intraprendere un percorso, a volte circolare, a volte lineare
primo pensiero a chi la strada l’ha segnata e individuata e ci guida dall’alto

prima sensazione di correttezza del cammino intrapreso
prima illuminazione della bontà di intenti, come non succedeva da tempo
primo Avvento in cui manca un pezzo
primo Avvento in cui quella candela accesa acquista un significato più vero

chiedi, credi, ricevi, ringrazia

ho chiesto, tempo fa, e il progetto era chiaro , lucido , calcolato, PERFETTO!
sembrava non fosse possibile ricevere quello che chiedevo
troppi no, troppi impedimenti , troppi dubbi altrui
per difesa ho costruito un muro con tutte quelle negazioni
per proteggermi , lo usavo come vestito
ora ho cominciato a togliermi di dosso quei macigni
o meglio comincio a vedere oltre quel muro
ora posso respirare
ora lo sto abbattendo
ora posso alzare il volume della radio e cantare allegramente
ora quel muro non mi serve più
ora in avanti altri muri verranno abbattuti e poi ricostruiti
ora posso cominciare a credere di poterlo fare
ora basta solo fare i primi passi
un passo dopo l’altro
e sto ricevendo benedizioni da ogni dove
e stiamo ricevendo la forza, la spinta, la motivazione, la gioia di poterlo fare
e poi ringrazieremo
non ci resta che ringraziare
a essere grati ci si guadagna sempre
anche quando non pare possibile
e tutto ciò che deve avvenire , avverrà
stanne certo!