mi sveglio ogni mattina

Mi sveglio ogni mattina
sempre più stanca
sempre più svuotata
senza una meta
senza una speranza che mi faccia aprire gli occhi per affrontare con positività la giornata
Mi sveglio, mi alzo, mi lavo il viso, mi trucco, mi faccio la colazione
e poi mi guardo intorno e scapperei
non ce la faccio più

mi hanno appena ricordato che proprio ieri dicevo che siamo speciali
non ricordo nemmeno il motivo di questa affermazione
certo che lo siamo
ognuno lo è
certo
ma io sono esausta, ma proprio esausta
svuotata, e demotivata
Ogni progetto che ho voluto , anche desiderato ardentemente, con tutta me stessa, si rivolta contro.

mi lamento, mi lagno, mi arrabbio, mi incazzo
arrabatto scelte e opportunità alla carlona, pur di provare a stare a galla
ma nulla che cambi la situazione
nulla che ti faccia tirare un sospiro di sollievo
nulla che porti un vero sorriso
nulla

non ce la faccio
non ce la faccio più
e ho paura dei miei pensieri
paura di quello che vorrei

vorrei andarmene
vorrei ferire chi mi ha ferito
vorrei guardare in volto la gente ch emi usa e trattarli come loro trattano me
vorrei avere la frase giusta per distruggere chi mi ha fatto male
e poi girarmi e andarmene lasciando il vuoto più vuoto nelle vite di tutti

ma non sono capace nemmeno di questo
no,non sono capace di nulla
tranne che soffocare dentro i rospi che ingoio, tranne che ascoltare il mio cuore battere pesante, tranne sentirmi annullata e nulla… e nulla più

5 giorni

Sono passati in fretta
cinque giorni, cinque
non ho sentito nostalgia
non ho sentito la mancanza
o meglio, sono riuscita, anche con fatica, a fare tutto
ma proprio tutto quello che dovevo, persino quello che volevo fare
La notte, dormivo piuttosto bene
questo mi preoccupa, non poco

da ieri mattina ho un gran mal di testa, e l’arrivo era previsto alle ore 21.00
così è stato
una scatola di cioccolatini presi in aereoporto per ricordo (?)
un bacio all’arrivo
uno di quelli che mi sono sempre piaciuti
i racconti, le foto
e la testa che pulsava

stamattina è uscito, per il torneo di tennis, chiedendomi di raggiungerlo
ma non ne avevo voglia
ho dormito, molto
mi sono alzata
ho fatto colazione con la torta che ho preparato per il suo ritorno, ma che lui non ha mangiato

ho iniziato a fare il lavoro al computer di organizzare gli eventi e ho pure riordinato la rubrica
il mal di testa, nonostante la doppia dose di antidolorifico, non è passato
e io sono a casa, non ho nessuna voglia di uscire

forse ho bisogno di altri 50 giorni, 5 anni o 50 anni per poter svuotare l’anima e il cuore di tutto quanto
ma il sintomo significativo è quello di quel bacio
è arrivato
è il “suo” bacio
ma a me non fa più nessun effetto
forse è solo arrivato troppo, troppo troppo tardi
e io ho esaurito la pazienza, il tempo, e gli intenti per aspettarlo

vedremo…vedremo se qualcosa cambierà in me
o se lui saprà in qualche modo recuperare e io saprò/vorrò (RI)dargli per l’ennesima volta la possbilità

per ora, non so … per ora la freccia indica il lato negativo

questo, naturalmente, non mi piace
ma anche un santo, prima o poi si stufa…e io santa non sono proprio

HO UN PROBLEMA CON UN MIO VECCHIO POST

Mi arrivano messaggi tramite email di lettori stranieri su questo post, che poi in verità non ci sono( e meno male, perchè sono tutti provenienti da link ambigui,” esplicitamente “ambigui )

Alla fine sono convinta che il mio blog abbia in qualche modo un virus

mi sapete consigliare sul da farsi???

In breve tempo è il post più letto ( che se fosse letto sul serio, sarei contentissima)

Non vorrei che poi succedesse qualcosa di definitivo e terribile al mio blog….

attendo consigli

grazie!

VOGLIO

VOGLIO stare bene
VOGLIO essere me stessa
VOGLIO sentire il mio cuore battere sereno
VOGLIO guardare le cose belle che mi circondano e
VOGLIO rendermene conto
VOGLIO che l’amore che ho da dare sia ripagato
VOGLIO essere amata, per quello che sono e non per quello che gli altri vogliono da me
VOGLIO svegliarmi la mattina e addormentarmi la sera senza avere paura di quello che potrebbe accadere
VOGLIO sentirmi addosso la fiducia del futuro
VOGLIO piacermi sia fuori che dentro
VOGLIO essere solo e solamente IO
VOGLIO lavorare,  duramente, ma con serenità
VOGLIO vedere i risultati e devono essere BUONI
VOGLIO vedere crescere i miei figli con un futuro che li attende
VOGLIO vedere finita la MIA CASA
VOGLIO addormentarmi accanto a mio marito, abbracciati come un tempo e
VOGLIO svegliarmi accanto a lui abbracciati come un tempo
VOGLIO tutto quello che mi serve
VOGLIO tutto quello che mi occorre
VOGLIO tutto ciò che è necessario per avere una vita seriamente felice e serena!
VOGLIO tutto ciò che mi è stato promesso nell’attimo stesso in cui ho iniziato a esistere!

NIENTE DI PIÙ

44

ieri ho compiuto i miei secondi 22 anni, i primi 22 li ho festeggiati il 1° maggio
come di consuetudine

Che dire di più?
nulla

sul serio

che se parlo, o scrivo scriverei solo cose paranoiche e sdegnate verso quest avita troppo pensate e difficile.

Diciamo che la stanchezza accumulata, le continue frustranti batoste, mi hanno sfinito

ma io credo di non poter più sopportare nulla

e i pensieri ossessivi e negativi mi tormentano, mi tolgono il sonno.

Mi farò aiutare

è il minimo

ma niente riuscirà a convivermi del contrario, che la vita è una merda, e che vincono sempre i furbi e non quelli che seguono le regole, si impegnano a fare il proprio dovere nella società.

ora mi fermo

ma sappiate che non ce la faccio proprio più