CASSERI e PIOGGIA BATTENTE

E il tempo fa i capricci
la pioggia mi piace, fa bene alla natura, pulisce l’aria e le cose sporche, disseta piante e animali.
Dopo un inverno secco, senza neve e assolato, è logico che la pioggia arrivi: Di certo da un pò più fastidio se hai un cantiere aperto in casa!
Lodo in pieno gli operai che nonostante la pioggia battente e il freddo pungente continuano a lavorare. Non perdono tempo e sistemano casseri e ferri, in attesa del bitume che è atteso già da ieri pomeriggio. Evidentemente la pioggia lo ha fermato da qualche parte…
Ma loro non si perdono d’animo e continuano a preparare tutto per benino 
Brava gente Renato e Tito, bravi e simpatici, operosi e seri, con il capo cantiere Werner 

Renato con il caschetto rosso.
Tito con il caschetto bianco.
Werner con il caschetto giallo.
E poi c’è il “vecchio” Michl , il grande capo venuto a dare un’occhiatina se i suoi operai fanno il proprio dovere!

Qui ieri pomeriggio, mentre si aspettava la betoniera e qualche raggio benevolo di sole scaldava l’aria frizzante
Mentre qui siamo a oggi: il cemento ha riempito i casseri e Werner sistema i ferri a dovere

Intanto Renato e Tito finiscono il lato nord-ovest 
…quello è l’angolo del mio garage, ora che ci penso…

E’ arrivato l’architetto oggi pomeriggio, il tempo di un caffè e due chiacchiere. Una persona speciale, vi racconterò di lui a tempo debito, ma posso dirvi che si tratta di una buona persona , vera e concreta.

E l’accompagna sempre la serenità che i lavori andranno avanti bene. Perchè sono le persone che fanno la differenza e si vede che tutti lavorano volentieri e amano ciò che fanno. Altrimenti chi lavorerebbe a 5° e sotto questa pioggia battente, sempre pronti a un sorriso e a una battuta?
Bravi bravi bravi…Fate un lavoro importante, siate benedetti! State facendo la nostra casa. State realizzando il nostro sogno, anche con la pioggia battente! Siate benedetti!

2 thoughts on “CASSERI e PIOGGIA BATTENTE

  • aprile 11, 2012 at 15:01
    Permalink

    Che bello vedere la tua casa che cambia, cresce…
    Magari un giorno che torno dalle mie parti, se ti può far piacere, farò un salto a trovarti e a conoscerti..così vedrò il melo centenario e la tua casa nuova! Chissà…

Rispondi