GRANDINA SUL BAGNATO

Antefatto: il mio piccolo incidente del 31/01/2014

la sera di Venerdì 31/01/2014 verso le
19.20/19.25 transitavo in colonna (ero la terza auto dietro un camion delle
immondizie) in direzione Gries, in via Vittorio Veneto. All’altezza tra il
distributore Agip e il ristorante cinese, un autobus ci viene incontro. Io, per
istinto, mi sono spostata verso destra, leggermente. Ho sentito un grandissimo
colpo, quasi un’esplosione, mia figlia di 13 anni seduta dietro ha sbattuto
-senza farsi male- sul soffitto della mia Up. Ho proseguito la corsa, inebetita
dallo spavento e cercando di capire se l’auto avesse subito danni.  Ho
parcheggiato in piazza Mazzini e mi sono resa conto di aver bucato. Sono scesa
a controllare.

UP Con ruota Posteriore Destra Bucata

Ammetto la
mia incapacità a cambiare la ruota di scorta da sola e quindi ho chiamato aiuto
(mio marito era via) . Mi ha aiutato il padre di un amico dei
miei figli, a cambiare la ruota, non senza difficoltà perchè pioveva e era
piuttosto freddo- è arrivato verso le 20.40 sul posto. 




















Ho chiamato la polizia
municipale, su suggerimento del signore accorso in mio aiuto, spiegando cosa
fosse accaduto. Mi sono sentita dire che era impossibile perchè sul posto c’era
una loro pattuglia, dato che qualcuno aveva già avvisato che in quel cantiere c’erano
dei problemi. La pattuglia al mio passaggio NON C’ERA: è arrivata dopo le 19.30 ad
attendere gli operai (del comune?) che hanno messo in sicurezza a dovere il
cantiere. ( vedi foto sotto)



Foto fatta dal poliziotto, alle 19.31 del 31.01.2014
Foto fatta dal poliziotto, alle 19.32 del 31.01.2014


























Foto fatta dal poliziotto, alle 20.58 del 31.01.2014
Foto fatta dal poliziotto, alle 23.47 del 31.01.2014
Foto fatta dal poliziotto, alle 23.48 del 31.01.2014

Infatti tornata più tardi con la pattuglia sul luogo, per me e mia figlia è stato difficilissimo individuare il punto esatto dell’incidente, perchè era stato tutto recintato. io non ho potuto più fare foto, perchè il mio cellulare si è scaricato. Le foto a testimonianza sono quelle della polizia municipale.








Foto fatta dal poliziotto, alle 13.48 del 01.02.2014.
SI NOTA CHIARAMENTE L’ASFALTO TAGLIATO A LAMA



Cambiata la ruota mi sono recata con
molta difficoltà al comando in via galilei, perchè la macchina faceva
“rumorini” strani. Il signore che mi ha aiutato, mi ha accompagnato, guidando la
mia UP. 

Ho firmato un verbale, dopo aver
spiegato quello che sto scrivendo a te ora, e esser stata accompagnata sul
luogo (come detto prima dove non è stato per nulla facile trovare il posto
esatto) dai due vigili, che mi hanno fatto vedere una foto fatta con la loro
macchina fotografica che segnava le 19.32 (quindi DOPO il mio passaggio) in cui
si intravede un pezzo di asfalto e una pozzanghera che poi è stato
 rinchiuso nelle protezioni messe, dopo le ore 20 dagli operai
(comunali?), e dopo esser rientrata in centrale e aver constatato che anche la
gomma anteriore destra era sgonfia. 

(era tutto segnato nel verbale scritto
a mano e firmato da me)
Ho quindi lasciato la mia Up
parcheggiata in centrale, e mi sono fatta riaccompagnare a casa da mio figlio,
che nel frattempo aveva finito di lavorare ( circa le 23.30) 
Il giorno dopo, sabato mattina ho
chiamato il carro attrezzi che
avrebbe portato la mia UP in officina. Prontamente, accompagnata da mio figlio
che ha saltato scuola per l’occasione, l’ho chiamato e mi sono recata in
centrale, ho atteso pochissimo e è arrivato il carro attrezzi. Mentre caricava la
mia UP mi sono accorta che pendeva un pezzo da sotto il motore. Ho immaginato
che il danno fosse notevole.
Il lunedì successivo, il meccanico a
un prima occhiata mi disse che avevo fatto sicuramente un bel danno, che poi è
arrivato a costare 1759.40 € .
Ho avvisato la mia assicurazione, che
ha prontamente fatto una raccomandata al comune.
Ho lasciato la mia Up in officina per
oltre un mese, dato con non potevo permettermi la cifra da anticipare in quel
momento, e l’arrivo del  perito dell’assicurazione del comune, e l’ho
ritirata il 05/03/2014, creando una serie di problemi logistici
alla mia famiglia e al mio lavoro, in quanto viviamo fuori dal paese di Appiano
e piuttosto lontano da qualsiasi mezzo di trasporto pubblico.
Raccontando la cosa al mio
parrucchiere, mi ha raccontato che una sua cliente ha subito un incidente
simile. Chiaramente bisognerebbe contattare la persona , ma se fosse necessario
faccio di tutto per arrivare a sapere chi è, per verificare se è vero.
Io e Max, abbiamo un amico nella
polizia che mi ha raccontato che il cantiere non era a norma in
varie occasioni e che l’ingegnere del comune era “disperato” per i
problemi che ha causato la ditta che ha vinto l’appalto.
Desidero solo e solamente che mi sia
risarcito l’intero danno.
Non sono una “deficiente”
alla guida e se c’era la polizia sul luogo significa che il cantiere non era
segnalato a dovere. Inoltre se ci fossero state le transenne o segnali avrei urtato contro di essi creando ben altri danni.
Il giorno 04/03/2014
dall’assicurazione del comune è partita la raccomandata che vedi in allegato,
che io ho ritirato un paio di giorni dopo. Ho contattato la signora Marika
dell’assicurazione del comune, che mi disse che il perito diceva che era TUTTO
A POSTO, come da suggerimento della signora Sidra della mia assicurazione.
(vedi lettera del 04/03/2014 in allegato,  dove mi si diceva di
contattare Marika)

Epilogo 27/03/2014

Ieri ho avuto l’informazione, dopo aver sollecitato la mia assicurazione per sapere qualcosa, mi viene comunicato che per loro la colpa è mia e non pagano il danno.
Ho avvisato un avvocato, che spero possa aiutarmi.

Ma come ha detto il mio amico Massimo : “cavoli……. a casa tua non piove sul bagnato, 
GRANDINA SUL BAGNATO!!!”
Ora aspetto, e spero….



Rispondi