me l’hanno appena dedicata

è
stata una ragazza giovane intelligente che combatte contro un mondo
malato, 
che
forse ha altro da fare che consolare una 44enne che non gliene va una dritta
ma
che resta in fondo una sognatrice e riesce sempre a sorridere, dopo averle
“rubato” una frase  di Theodore Rubin dal profilo di
Fb

Devo
imparare a voler bene allo stupido che è in me: quello che è troppo sensibile,
che parla troppo, corre troppi rischi, qualche volta vince e troppo spesso
perde, che non ha autocontrollo, che ama e odia, fa male e si fa male, promette
e non mantiene le promesse, ride e piange. Solo lui mi protegge da quel tiranno
autoritario e sempre troppo equilibrato che vive in me e che, se non fosse per
il mio lato stupido, mi ruberebbe la vitalità, l’umiltà e la dignità
“.    
                                                                                                                   Theodore Rubin 

Neffa – Quando sorridi

Ognuno ha un peso da
portare con sé
non dirmi che tu non lo sai
Ma più ci pensi e più succede che poi
finisce che non ce la fai
Sospesi in volo su una grande giostra al suono della musica
giriamo io e te
giriamo io e te
La stessa vita così amara qualche istante fa
se solo tu vuoi poi diventa più dolce che mai

Non lo sai che quando sorridi
è un attimo
E così i pensieri più tristi
svaniscono
A che serve farsi la vita difficile
se alla fine è già complicata così com’è

Ognuno ha un po’ amore dentro si sé
non dirmi che tu non ce l’hai
Ma più ne chiedi e più non serve perchè
dipende da quanto ne dai
E poi lasciarti andare fino in fondo alla tua solitudine
se è quello che vuoi
se è quello che vuoi
Ma finchè al mondo c’è qualcuno che ci tiene a te
ricorda se puoi quello è il bene più grande che hai

Non lo sai che quando sorridi
è un attimo
e così i pensieri più tristi
svaniscono
a che serve farsi la vita difficile
se alla fine è già complicata così com’è 

Rispondi