paradiso e rami secchi

per me, per te e per tutti

in un deserto di Nonsodove viveva un MAGNIFICO UCCELLO.

Aveva il suo regno su un albero che ha un solo ramo secco.Lo viveva come un Paradiso.
Non conosceva altro.

Una terribile notte, durante una temporale, un fulmine colpì proprio il ramo secco dell’albero e lo incenerì.

Il Magnifico Uccello si salvò, ma al mattino guardò sconsolato e disperato il suo Paradiso andato in fumo.
Per qualche giorno rimase nei paraggi, svolazzando in cerca di cibo e riparo, disperandosi.
Poi, preso dalla fame e dalla solitudine, prese il volo.

Senza un’idea, senza meta. Con il cuore gonfio di disperazione e gli occhi offuscati da lacrime dolorose.

Volò via, lasciando tutto ciò che per lui era il Paradiso: il suo nido, il suo riparo, la sua sicurezza.

E,sorpresa incredibile , dietro la prima grande duna, dove il Magnifico Uccello non si era mai spinto, trovò una meravigliosa oasi, ricca di verde, di acqua e di altri meravigliosi uccelli simili a lui , che lo accolsero festanti.

Morale: lasciamo indietro i rami secchi, non aspettiamo troppo a tagliarli. Molto spesso l’oasi paradisiaca è proprio dietro la prima grande duna.

Dobbiamo avere FEDE, quella vera, quella nella vita e nelle opportunità che essa ci offre, dobbiamo solo coglierle al volo!

chiedi, credi e ringrazia

una regola che vale sempre!

8 thoughts on “paradiso e rami secchi

Rispondi