PER DIECI MINUTI Chiara Gamberale

Sarà che è ambientato nel mese di dicembre del 2012
Sarà che è veloce, essenziale, divertente.
Sarà che è quello che mi serve
Ma ieri l’ho comprato, e quasi sono a metà, nonostante gli impegni di ieri ( giornata al Colle con il gruppo Giovani del PD, che tanto mi rigenera) e le feste sotto la pioggia a casa, con il Grill Meister migliore che esista e la compagnia giusta.
Leggero, essenziale. Il cuore semplice di una donna che deve ricominciare.
Dieci minuti al giorno. Solo dieci. Per scoprire che si può vivere e bene, anche se tuo marito è sciocco e ti ha lasciato. Anche se la tua casa non è la Tua Casa. Anche se il lavoro non c’è più.
Il retro di copertina: la cosa che mi ha convinto in meno di un battito di ciglia.

Forse fin dalla prima riga, la domanda.

Vado a leggere, mentre alla Tv giocano la finale del Mondiale di Calcio meno seguito in assoluto, almeno da me. Una finale da Dio, in ogni senso: Argentina Vs Germania.

Vado…
che forse mi ispira a scrivere…forse…

3 thoughts on “PER DIECI MINUTI Chiara Gamberale

  • luglio 15, 2014 at 7:00
    Permalink

    Se riesco a trovare qualcuno che me lo presti, lo voglio leggere!

  • luglio 27, 2014 at 7:56
    Permalink

    l'hai finito? ti è piaciuto? lo consigli?

  • luglio 27, 2014 at 9:36
    Permalink

    L'ho finito! e ne ho iniziato un'altro che mi piace poco, anche se scritto bene, e dicono sia un gran successo ( Piccoli Limoni Gialli). Te lo consiglio: leggero nella narrazione di cose profonde, di smarrimenti tanto simili a quelli che viviamo ogni giorno, ma propositivo, e allegro e appassionante. Perchè "la rinascita di una donna è come la primavera a novembre…"
    Te lo consiglio, se vuoi leggerezza e passione e voglia di sperare. Sì, assolutamente.

Rispondi