Piccoli, GRANDI SEGNI

Nel giro di sette giorni i lavori delle fondazioni vedono dei grandi passi avanti. 

La parete della vecchia cantina viene ricostruita e gli operai sistemano i primi tubi per gli scarichi dell’acqua piovana



Fino a vedere tutti gli spazi coperti da sassi, pressati, e coperti con la gettata di cemento. I vari oggetti che vengono usati vengono sostituiti da altri oggetti che indicano il susseguirsi dei lavori. 
Per esempio il bancale grigio/rosso nella foto di destra segna che prossimamente saranno le pareti a essere costruite

I lavori proseguono, i rumori cambiano, gli uomini vanno e vengono, i vari macchinari e attrezzi cambiano nella forma e nella dimensione e in tutto questo movimento si posano tubi, materiale di drenaggio, si fanno gettate di cemento.
E in tutto questo apparente caos, prendono forma le varie componenti della nostra casa.

5 thoughts on “Piccoli, GRANDI SEGNI

  • 06/04/2012 at 13:25
    Permalink

    Il CAOS è il preludio dell'ORDINE! 😉

    Buona giornata EKELA! 🙂

  • 06/04/2012 at 14:19
    Permalink

    hei tu! Ekela mi chiamano in pochi e l'OCA STORNA mi dice qualcosa ma non molto…

  • 06/04/2012 at 14:35
    Permalink

    lo avevo immaginato, e volevo stuzzicarti un pochino! 😛

  • 06/04/2012 at 15:01
    Permalink

    Benissimo, i lavori procedono alla grande, ottimo! 😀

Rispondi