QUANDO I TUOI AMICI SEMBRANO PROPRIO COMPORTARSI COME IL CAPITANO SCHETTINO.

quello che segue è uno sfogo personale su una vicenda politica locale, scritto senza troppi filtri e senza troppi ragionamenti, solo quelo che sento e che mi indigna molto, dato che parlo di amici che rispetto, ma che hanno sbagliato moltissimo con il loro operato!
ecco cosa accade quando l’ormai fallito e
inutile riempirsi la bocca di parole come “Interculturale, inter-etnicità ,
parità, ecologia, ecc… ”  dette da un paio di personaggi alla guida del partito locale (sembrano la copia esatta di quel “povero sciocco” di capitano Schettino) che mandano a scontrarsi su
un piccolo scoglio  20 anni di lavoro. Forse è il caso di
smettere  di essere “duri e puri
” e sempre “tutti contro tutti”, perchè ormai da un pò le cose
sono cambiate, le persone sono cambiate e la gente vuole ben altro che queste
sterili polemiche. Ma Vi pare che possa essere possibile che un uomo di 50 anni,
che parrebbe intelligente, si faccia guidare da un burattinaio
di 80 anni, incattivito  e irrazionale
che non rappresenta più da tanto tempo nessuno di noi, guidato solo da  vecchie idee che tenta di mettere in atto  con vecchi modi. Talmente vecchi che sanno fare solo danni, come il naufragio della
concordia – Eppan Aktiv  ( notare che non aggiornano il loro sito da 2 anni , ormai). E ora il loro “amico” giornalista, che ha ormai dichiarato da anni con il suo agire che è assolutamente fazioso, declama il fallimento a causa dei cattivi (chiaramente gli altri , quelli che si sono stufati dell’agire prepotente e inconcludenti dei due capitani schettino di cui accenno sopra) nell’articolo del quotidiano ALTO ADIGE  a pagina 31 del 27/01/2012
La spaccatura etnica di
Eppan Aktiv è la fine di un sogno durato 20 anni
ecco come titola l’articolo
Dimenticando di scrivere che l’ormai anziano leader NON è stato eletto alle elezioni del 2010, molto probabilmente perchè non la gente non si rispecchia più da molto tempo nel suo agire prepotente e ottuso. C’è stato un tempo che tutto questo aveva un senso, ma stiamo parlando di 15 o 20 anni fa. Ora ad Appiano c’è uno scenario politico molto diverso.
Dimenticando di scrivere che i 3 consiglieri si sono separati per il modo infantile e irritante a causa dell’anziano burattinaio che richiamava il più giovane burattino, ogni 3 minuti, durante la riunione di Consiglio Comunale,  per istruirlo su cosa dire e come dirlo. Innescando una serie di reazioni GIUSTAMENTE irritate proprio dai colleghi di partito, che si sono sentiti presi in giro e umiliati dall’atteggiamento del consigliere-burattino ITALIANO che con questo suo operato ha tralasciato di FARE ben altro.  
Insomma una brutta cosa perchè il sogno di una eguaglianza è nel DNA di tutti noi.
Una brutta cosa perchè si sono tralasciati argomenti seri e importanti.
Una brutta cosa, perchè chi legge i giornali si fida di ciò che è scritto, e conoscendo i fatti,  ci si accorge di quanto le persone possono essere male informate da una disinformazione faziosa. 
Una brutta cosa perchè anche nel paesello in cui vivo i “vecchi” stampi di politici non si preoccupano di CHIEDERE E INFORMARSI con il cittadino comune su come vanno le cose. MA PERSEGUONO i propri scopi solo per BRILLARE di luce propria e far un pò di rumore.
E tutto questo viene pubblicato proprio nel GIORNO DELLA MEMORIA, dove sarebbe importante,  come scrive un mio carissimo amico che cito TESTUALMENTE  
“Il Giorno della Memoria serve
per ricordare. L’eccidio degli ebrei, certo. I cancelli di Auschwitz che
vengono abbattuti, sicuramente. Ma deve anche aiutarci a ricordare che la
nostra libertà è sovrana fino a quando non inizia quella degli altri.
Pregiudizi, odio, prevaricazione sono piaghe che vanno combattute ogni giorno.
Oggi ricordiamocelo un po’ di più.”


3 thoughts on “QUANDO I TUOI AMICI SEMBRANO PROPRIO COMPORTARSI COME IL CAPITANO SCHETTINO.

  • 27/01/2012 at 18:30
    Permalink

    Per colpa di altri, ci rimettono gli innocenti. Che tristezza 🙁

  • 27/01/2012 at 19:50
    Permalink

    mamma mia che tristezza infinita "questa" Italia.

    ti mando un abbraccio e grazie per aver condiviso questo tuo interessante sfogo.

Rispondi