Tagliolini con cime di Rapa- Rivisitati

Qualche anno fa una pugliese doc mi insegnò questa ricetta che io ora ho ulteriormente personalizzato
Oggi ho usato i tagliolini freschi, ma la ricetta è talmente buona che l’ho ripetuta con la pasta sia corta che lunga tante e tante volte.
Oggi ho usato i tagliolini freschi, ma la ricetta è talmente buona che l’ho ripetuta con la pasta sia corta che lunga tante e tante volte.
Pulire le cime di Rapa e tagliarle a tocchetti, e metterli a cuocere in abbondante acqua salata.

Nel frattempo controllare la cottura delle cime di rapa e aggiungere all’acqua in bollore i tagliolini ( pasta fresca = cottura veloce/ pasta normale= cottura più lunga, ovvero calcolare i tempi di cottura).

Cuocere nella stessa acqua verdura e pasta fa mantenere il sapore più forte, a parere mio.
Nel mentre, ho tagliato la pancetta tocchettini, l’ho messa in padella per renderla croccante.

Ho aggiunto i pinoli, che tostati leggermente con la pancetta acquistano un sapore specialissimo. Aggiungere uno spicchio di aglio e qualche cucchiaio di pane grattugiato. Fare tostare per bene il tutto.

A cottura ultimata far insaporire la pasta e le cime di rapa con il composto di pinoli, pancetta e pan grattato. Aggiustare con un filo di olio e servire in tavola.

Un piatto unico, a cui accompagnare un’insalata e un buon bicchiere di vino
Buon Appetito! 

Rispondi