un pensiero sincero

a Michaela Biancofiore

Michaela, tesoro…. sì è vero c’è
gente come me che sta tanto su Facebook. È vero abbiamo tempo. Tempo da
investire per dire alla gente che siamo aperti al nuovo, al futuro. È vero
abbiamo tempo da utilizzare per scrivere in Facebook. Ma permettimi di spiegarti
il mio caso, simile a molti altri del perché io abbia così tanto tempo da
investire su Facebook, nonostante io sia donna lavoratrice e madre di 4 ragazzi
per non dimenticare che sono persino moglie, rispettosa di regole e leggi : IO
NON sono “sottomessa” a un pluricondannato che tenta solo di pararsi
il posteriore e quindi in continuo affanno a far credere alla popolazione che
il mio capo è un santo martirizzato. Non mi occorre di urlare ai media la mia
devozione e sputare in faccia alla costituzione e alla legge. Non mi occorre
ridicolizzarmi pubblicamente mettendo la condizione femminile sotto i
tacchi,(scusate l’eufemismo  come fai tu e fanno le varie tue colleghe
(probabilmente per mantenere il tenore di vita a cui il vostro capo vi ha
abituate). Quindi ammetto di avere tempo, come ora , per scrivere quello che
penso e comunicarlo attraverso Facebook. Probabilmente in altra epoca sarei
“messa al rogo” perché penso e agisco con il buon senso di una donna
che è nata e cresciuta con esempi sani e con capisaldi precisi: alle mie figlie
spiego il perché tu sei un esempio lontano dai valori a cui guardiamo noi
persone semplici. E spiego loro, anche, che tu non sei l’unica, purtroppo  Sì
Michaela, glielo spiego ANCHE attraverso Facebook. Pensa un po’! E sai,
Michaela, ti voglio dire una cosa. Umilmente. CI HANNO STUFATO LE PERSONE COME
TE E LA TUA AMICA! A noi piacciono di più le persone che NON raccontano balle
smentendosi mezz’ora dopo, a noi piacciono i tipi veri fatti di carne e ossa e
possibilmente poca plastica. A noi piacciono quelli che se hanno un amico pluricondannato non se ne vantano, non tentano di mandare a puttane (oppppsssss
) il nostro meraviglioso paese per salvarlo. Al massimo vanno a trovarlo in
prigione (o a casa sua) perché il valore dell’amicizia lo riteniamo unico e
speciale. Vedi quanto possiamo esser diverse noi persone semplici da voi
persone calcolatrici e opportuniste? Sì. … uso Facebook Twitter e ho un blog.
Me ne vanto un po’. Lo ammetto, da donna ho quel sottile senso di vanità che mi
contraddistingue. E ti dico un’altra cosa. Mi sono candidata con il Partito
Democratico estrema “leggerezza” carica di umiltà e pragmatismo,
pensando di iniziare un cammino insieme a altre 34 persone intelligenti e con
valori saldi e fondati sulla democrazia vera. Io cammino a testa alta. E tu?

Rispondi